scuolarecuperoanni.net - Cerca le migliori Scuole di Formazione per Recupero anni scolastici

in News

Il comune di Bologna decide di lanciare un bando che richiede la disponibilità di alcuni maestri per sostituire i colleghi nella scuola d’infanzia anche solo per un giorno. C’è tempo fino al 30 aprile per candidarsi e raccogliere un certo numero di nomi che potranno essere interpellati, anche a chiamata, nello stesso giorno della supplenza, in caso di necessità.

Bologna è alla ricerca di insegnanti di scuola materna che si rendano disponibili a delle sostituzioni veramente brevi, tanto da durare solo un giorno. Tutto nasce dal fatto di avere difficoltà a reperire, in genere, degli insegnanti disposti a prendere il posto dei colleghi solo per poche ore. Anche perché molti arrivano da fuori, perciò preferirebbero ottenere incarichi più lunghi.

 

Il punto fondamentale della questione è che spostarsi dalla cittadina in provincia per arrivare nel capoluogo emiliano, solo per poche ore, in alcuni casi costa di più rispetto a quello che si guadagnerebbe.

 

Per questo motivo, si vede la necessità di stabilire un elenco di nominativi che diano la loro totale disponibilità e che sarà possibile chiamare anche all’ultimo minuto.

 

I maestri che accetteranno l’incarico riceveranno una retribuzione mensile di 1.621 euro, ovviamente messa in relazione al numero di ore effettivamente coperte, con l’aggiunta della tredicesima. I candidati, dopo aver dimostrato di rispecchiare le qualità richieste, saranno chiamati per un colloquio conoscitivo, in seguito al quale l’Istituzione Educazione e Scuola riceverà l’elenco completo dei nominativi dall’amministrazione.

 

La chiamata, in ogni caso, verrà effettuata solo in casi estremi e come ultima risorsa, cioè dopo aver contattato tutti gli insegnanti assunti a tempo determinato, secondo le graduatorie, dove, gli stessi, abbiano negato la loro disponibilità. Ad ogni modo, è sempre un’occasione in più di lavoro e, al giorno d’oggi, conviene accontentarsi e non farsi sfuggire neanche delle simili proposte, soprattutto in un settore in cui è difficile trovare un lavoro fisso come quello scolastico.

publisher
back to top